Software di filtro per le scuole: verso un’educazione sicura

Esperienza Internet sicura garantita a studenti, staff, insegnanti e alla direzione

Il crescente utilizzo di Internet come strumento scolastico, sia per la didattica a distanza che per le piattaforme con contenuti educativi, ha reso il settore educativo uno dei target preferiti dagli hacker. In questo articolo analizziamo le minacce che deve affrontare questo settore e spieghiamo come il software di filtro per le scuole di FlashStart può aiutare le scuole di tutti i livelli a garantire un’esperienza Internet sicura ai propri “utenti”, siano essi studenti, staff, insegnanti o la direzione.

1. Le minacce Internet nel settore educativo

Lo strumento Microsoft di analisi continua delle minacce Internet ha rilevato che il settore educativo è quello più interessato dagli attacchi informatici negli Stati Uniti. Infatti, il loro sondaggio Global Threat Activity mostra che negli ultimi 30 giorni il settore dell’educazione è stato quello in cui i dispositivi connessi a Internet hanno riportato il più alto numero di “incontri malware”: 82,9% rispetto ad 8,2% per i dispositivi nel settore del Retail, 3,9% in quello della Salute, 2,4% nelle Telecomunicazioni e 1,4% nei Servizi Finanziari.

Queste statistiche evidenziano due problemi principali:
» Da un lato, il settore educativo è uno dei target preferiti degli hacker. Il motivo va ricercato nel fatto che questo settore include un’ampia gamma di soggetti (stakeholder): dagli alunni e gli studenti, agli insegnanti, lo staff e comitati direttivi, fino alle istituzioni pubbliche che si occupano di scuola.
Raggiungere anche solo uno di questi soggetti può risultare nell’accesso ad una rete di contatti estremamente ampia e, di conseguenza, nella possibilità di rubare enormi quantità di dati.
» Dall’altro, il settore educativo è probabilmente uno di quelli in cui non si è ancora investito abbastanza in termini di sicurezza Internet. Ciò deriva dal fatto che, mentre esso è stato forse uno dei primi settori a fornire accessi gratuiti ad Internet ai propri “clienti” (si pensi ad esempio ai computer nelle biblioteche scolastiche), è stato però uno degli ultimi a proporre servizi in toto online.

Infatti, se è vero che i corsi online esistono già da un po’, è altresì vero che solo con la pandemia di Covid del 2020 essi sono diventati la regola, almeno temporaneamente, per molte istituzioni nel settore. Inoltre, non sono state solo le università e gli istituti superiori a doversi trasferire online ma anche le scuole elementari e, in alcuni casi, gli asili che hanno quindi aggiunto tutto un nuovo ventaglio di utenti al mondo del web.


>> Proteggi i tuoi studenti online con il filtro contenuti per le scuole di FlashStart, un software di filtro per le scuole che rende sicura la didattica a distanza → Inizia ora la tua prova gratuita


2. Le minacce Internet più comuni per le scuole

Dunque, quali sono le più comuni minacce informatiche che scuole e istituzioni educative devono affrontare, specialmente se non protette da un filtro Internet per le scuole? Possiamo evidenziare tre tipi principali di minacce date le peculiarità del settore:
» Violazioni dei dati
» Interruzioni di servizio
» Esposizione a contenuti inappropriate

2.1 Violazioni dei dati

I database scolastici spesso includono una vasta gamma di informazioni e dati non solo sui risultati ottenuti dagli studenti (o la mancanza di risultati!) ma anche riguardo i loro profili psicologici e i loro famigliari (ad esempio l’occupazione dei loro genitori o fatti importanti della storia famigliare). Inoltre, i server scolastici generalmente includono informazioni a proposito dello staff, degli insegnanti, di potenziali nuovi impiegati e dei precedenti.

Oltre alle informazioni sulle persone le scuole, specialmente le università, funzionano sempre più come vere e proprie aziende e quindi nei loro file gli hacker possono trovare informazioni di contabilità e riguardo fondi che ottengono sia da fonti pubbliche che da fondazioni e donatori privati.

Queste informazioni riservate possono essere raggiunte facilmente con un attacco phishing ben strutturato sul quale gli utenti con meno esperienza potrebbero involontariamente cliccare. Perciò è importante proteggere la rete scolastica usando un software di filtro per le scuole come quello prodotto da FlashStart.


>> FlashStart può proteggere i tuoi studenti sia all’interno della rete scolastica che a casa attraverso l’applicazione ClientSchield → Verifica ora la nostra offerta!


2.2 Interruzioni di servizio

Le interruzioni di servizio possono avvenire in seguito a un attacco di tipo denial-of-service, che ha luogo quando un server o una rete è deliberatamente invaso da troppe richieste o traffico, o quando riceve informazioni che lo mandano in crash. Quando avviene uno di questi attacchi le lezioni online non possono continuare in quanto una normale infrastruttura non riesce a sostenere una quantità così ampia di richieste e informazioni.

Chi potrebbe essere interessato a perpetrare un attacco di questo tipo? Certamente gli hacker che vogliono influenzare la credibilità di un’istituzione, ad esempio, ma anche gli stessi studenti che potrebbero avere l’interesse di evitare un test o diventare famosi! Come riportato da SecureWorld, è quello che è successo in una scuola di Miami all’inizio dell’anno scolastico 220-21.

In questo caso, uno studente di 16 anni ha orchestrato otto attacchi informatici del tipo Distributed Denial-of-Service concepiti per sopraffare le reti distrettuali, incluso il sistema che serviva per accedere alla piattaforma My School Online. Bisogna evidenziare il fatto che lo studente è riuscito a portare a termine il suo progetto usando un applicativo disponibile online, il che significa che perpetrare attacchi di questo tipo è piuttosto semplice se la tua istituzione non è protetta da un filtro di contenuti per le scuole come quello fornito da FlashStart.

2.3 Esposizione a contenuti inappropriati

L’aspetto che probabilmente preoccupa di più sia i presidi che gli insegnanti e i genitori degli studenti più giovani è l’idea che i loro alunni possano essere esposti a contenuti inappropriati online mentre utilizzano le applicazioni scolastiche o mentre fanno ricerca per progetti scolastici.

I contenuti inappropriati e indesiderati non si limitano alla pornografia ma includono anche la violenza, le piattaforme di gioco online, droghe, armi, ecc. Per evitare di esporre gli studenti a questi contenuti è importante usare un software di filtro per le scuole che permette agli amministratori di rete di impostare politiche stringenti sui tipi di contenuti Internet a cui gli utenti possono accedere.


>>FlashStart è il filtro Internet per le scuole adatto a tutti i tipi di scuole e di studenti, dalle piccole istituzioni ai grandi comprensori con più sedi → Richiedi ora un’offerta!


3. I software di filtro per le scuole: la soluzione per un’esperienza online più sicura

Un filtro Internet per le scuole fa esattamente questo: blocca l’accesso a tutti i tipi di contenuti che possono essere pericolosi non solo per gli studenti stessi ma anche per le istituzioni educative in generale. Infatti, il software di filtro per le scuole agisce come punto di controllo, un filtro revisore dei DNS, e controlla tutto il traffico Internet in entrata e in uscita. Ciò include non solo i siti a cui gli utenti provano ad accedere ma anche quelli che ai quali vengono ridirezionati quando cliccano sui link all’interno di email e chat.

Tale filtro assicura che gli utenti all’interno della rete scolastica non siano esposti a:
» Contenuti pericolosi, che includono tutti i tipi di malware: tentativi di phishing, attacchi ransomware, trojan, virus, ecc.
» Contenuti indesiderati o inappropriati considerato il pubblico specifico di questo settore: pornografia, violenza, droghe, armi, piattaforme di gioco online.

Alcuni filtri, come quello fornito da FlashStart, permettono anche agli amministratori di rete di bloccare altre categorie di contenuti, ritenute meno pericolose ma che comunque distraggono gli studenti. Esse includono i siti e le piattaforme di video streaming, le app di messaggistica, i siti per lo shopping online.


>> Sei alla ricerca di un filtro Internet per le scuole? Prova ora FlashStart gratuitamente e inizia a goderti la sicurezza di una navigazione protetta.


4. FlashStart: la soluzione ideale di filtro di contenuti per le scuole

FlashStart è dunque la soluzione ideale di software di filtro per le scuole, specialmente considerato quanto a fondo può essere adatto per soddisfare bisogni diversi. Ecco alcune caratteristiche chiave aggiuntive del prodotto offerto:
» Aggiornamenti automatici continui: FlashStart utilizza un misto di intelligenza artificiale e umana per scannerizzare l’Internet senza sosta alla ricerca di nuove minacce Internet, senza bisogno di azioni da parte dell’utente. In questo modo, puoi garantire che tutti i dispositivi connessi alla rete scolastica godano della protezione FlashStart aggiornata senza neanche notarlo.
» Geoblocking: con FlashStart puoi decidere di bloccare l’accesso a tutti i siti che si possono far risalire a Paesi specifico considerati pericolosi da un punto di vista della sicurezza informatica. Quest’opzione si è dimostrata particolarmente utile ora con la guerra tra Russia e Ucraina e la quantità di malware che arriva da questi due Paesi.
» Integrazione con la MS Active Directory: molte istituzioni nel settore educativo utilizzano i servizi Microsoft e dividono i loro utenti in gruppi con la Microsoft Active Directory a seconda della categoria a cui appartengono (studenti, insegnanti, staff, amministrazione, direzione). FlashStart ti permette di integrare questi gruppi direttamente nelle impostazioni del suo filtro, definendo accessi più o meno ampi in base al gruppo di appartenenza.

Pertanto, il filtro Internet per le scuole di FlashStart può essere personalizzato in modo da soddisfare i bisogni di tutti i tipi di istituzioni educative. Per questo motivo, è già stato scelto da molte istituzioni in tutto il mondo. Per esempio, il governo Uruguayano ha scelto FlashStart per proteggere tutte le scuole pubbliche che fanno parte del suo estensivo Plan Ceibal, un programma che ha l’obiettivo di diffondere la conoscenza tecnologica tra la giovani generazioni attraverso la politica del “Un computer per bambino”. Scopri di più riguardo questo progetto cliccando qui.


>> Puoi attivare la protezione FlashStart® Cloud su tutti i dispositivi in dotazione ai tuoi studenti e nell’intera rete scolastica → Richiedi ora un’offerta!


Su qualunque Router e Firewall puoi attivare la protezione FlashStart® Cloud per mettere in sicurezza i device desktop e mobile e i dispositivi IoT sulle reti locali.

Articoli correlati

Copy link
Powered by Social Snap