FlashStart: il filtro contenuti ideale per i router Fritzbox

Il filtro contenuti web di FlashStart

I router Fritzbox garantiscono un’alta qualità di servizio e si sono pertanto fatti spazio anche nel mercato italiano. In questo articolo vediamo come il filtro contenuti web di FlashStart sia la scelta ideale per garantire la sicurezza informatica di aziende e privati che hanno scelto Fritzbox per la loro connessione ad Internet.

1. Fritzbox vince l’EHA readers’ choice 2022

Fritzbox ha vinto gli EHA readers’ awards 2022. Il sondaggio mirava a definire qual è il miglior router in circolazione, il premio dell’Associazione Europea dei Lettori di Riviste Informatiche. I partecipanti chiamati a rispondere sono stati 20 milioni e quindi possiamo affermare che il sondaggio ha raccolto efficacemente le risposte di lettori provenienti da diversi Paesi europei.

Si tratta, in particolare, dei lettori della rivista spagnola Geeknetic, dell’italiana Hardware Upgrade, della tedesca HardwareLuxx, della britannica KitGuru, della polacca PurePC e dell’olandese Tweakers, quindi un gruppo eterogeneo di appassionati di tecnologia e di piattaforme di gioco che hanno eletto Fritzbox il miglior router del 2022.

Le ragioni più citate sono l’affidabilità delle reti Internet e WiFi fornite tramite Fritzbox ma anche la facilità nell’utilizzo di FritzOS. Considerato il genio della famiglia Fritz!, OS è il sistema operativo dei sistemi Fritz e garantisce l’equilibrio tra funzionalità avvincenti e semplicità di utilizzo.

E tra le funzionalità incluse in questo equilibrio non possono oggi mancare quelle legate alla sicurezza informatica, un tema sempre più pressante quando si parla di connessioni ad Internet. Per questo motivo, FlashStart ha reso semplice l’integrazione del suo strumento di filtro contenuti per Fritzbox, permettendo a milioni di utenti di navigare in modo sicuro dal proprio browser preferito.


>> FlashStart è il webfilter scelto da oltre 600 rivenditori e partner → Attiva il filtro contenuti per Fritzbox, è gratis 15 giorni.


1.1 Fritzbox: il router di successo

Fritzbox è un prodotto di AVM, azienda tedesca tra i principali realizzatori di prodotti per la connettività a banda larga in Europa e di soluzioni volte alla digitalizzazione non solo in azienda ma anche in casa. La sua gamma di prodotti a marchio Fritz! si distingue per la facilità di utilizzo grazie ad accessi veloci a Internet, collegamenti facili alla rete e applicazioni versatili pensate appositamente per la smart home.

AVM è stata fondata a Berlino nel 1986 e da allora è evoluta insieme al mercato, sviluppando una serie di prodotti propri che l’hanno resa un marchio famoso e conosciuto in tutta Europa. Questi contano anche i router Fritzbox, tra i prodotti di punta dell’azienda. Da oltre due decenni, infatti, i software Fritz! offrono regolarmente nuove soluzioni e funzioni e l’azienda si impegna a mantenere, aggiornare e proteggere tutti i suoi prodotti.

Ed è proprio per aiutare nella protezione dei router AVM che FlashStart permette l’applicazione del proprio filtro contenuti per Fritzbox, garantendo a tutti gli utenti una navigazione al sicuro dai pericoli della rete.


>> FlashStart ti protegge da una vasta gamma di minacce e vieta l’accesso a siti malevoli → Inizia ora la tua prova gratuita


2. I vantaggi del filtro contenuti FlashStart per Fritzbox

FlashStart è un’azienda leader nelle soluzioni di filtraggio DNS, presente in tutto il mondo con prodotti di qualità che le hanno permesso di crescere costantemente negli ultimi vent’anni e in grado di garantire un’assistenza veloce, sempre e indipendentemente dall’origine della richiesta.

FlashStart è annoverato tra i DNS più veloci al mondo secondo dnsperf.com. Scopri di più sull’importanza di un dns veloce e sicuro leggendo questo articolo sul nostro blog.

FlashStart è ideale come filtro contenuti per Fritzbox in quanto garantisce:

» Semplicità di configurazione
» Aggiornamenti continui
» Ampie possibilità di personalizzazione.

Per sapere di più riguardo a ciò che rende un filtro DNS una valida scelta per la tua sicurezza online consulta questo articolo dedicato.


>> Puoi attivare la protezione FlashStart® Cloud su qualunque router Fritzbox per mettere in sicurezza i device desktop e mobile e i dispositivi IoT sulle reti locali.


2.1 Configurare FlashStart come filtro contenuti per Fritzbox

Configurare FlashStart come filtro contenuti per Fritzbox richiede pochi e semplici passaggi, come spiegato da questa guida dedicata. Per chi non è già registrato con un profilo utente FlashStart è innanzitutto necessario registrarsi cliccando qui. Completata questa attività, è sufficiente collegarsi al pannello di controllo fi Fritzbox inserendo l’indirizzo IP di Fritzbox nella barra degli indirizzi del browser utilizzato.

Nel pannello Fritzbox bisogna poi selezionare Dati di Accesso nel menu a sinistra e, all’interno del tab Server DNS, indicare la preferenza ad Usare Altri Server DNSv4. Sarà quindi possibile impostare manualmente i due DNS FlashStart rispettivamente in Server DNSv4 Favorito e Server DNSv4 Alternativo.

Nella parte Abilitazioni è invece possibile configurare il servizio di DynamicDNS facendolo puntare sul dominio FlashStart. A questo link è disponibile l’istruzione da copiare per l’URL di aggiornamento. Infine, una volta configurato il DynamicDNS si procede con la configurazione del Server DHCP che permette di assegnare automaticamente i parametri di rete, tra i quali i DNS FlashStart.


>> Sei già registrato a FlashStart? Scopri tramite questa semplice guida come è facile configurare il filtro contenuti per Fritzbox.


2.2 FlashStart: il filtro contenuti web costantemente aggiornato

Se da un lato, come abbiamo sottolineato sopra, AVM e Fritzbox sono stati in grado di evolvere costantemente durante gli anni garantendo la propria longevità, così FlashStart è riuscito a svilupparsi continuamente non solo grazie all’integrazione di nuove tecnologie ma anche grazie alla sua capacità di risultare costantemente aggiornato.

FlashStart utilizza infatti un mix di intelligenza artificiale e machine learning per garantire ai propri utenti una protezione sempre aggiornata. Grazie all’intelligenza artificiale, FlashStart può scannerizzare fino a 200mila nuovi domini ogni giorno per evidenziare nuove minacce e evoluzioni in minacce esistenti. Il machine learning, invece, permette di imparare dalle minacce già rilevate in precedenza ed evidenziare pattern di “comportamenti” sospetti, rendendo sempre più affidabile il processo meccanico dell’intelligenza artificiale.

Il team di FlashStart, inoltre, è attivo 24/7 per rispondere alle richieste di assistenza provenienti da tutto il mondo e coadiuvare così il processo di sviluppo e aggiornamento dello strumento di filtraggio, un ideale filtro contenuti per Fritzbox.

2.3 FlashStart: il filtro contenuti DNS totalmente personalizzabile

Il filtro contenuti FlashStart può essere personalizzato per garantire il soddisfacimento di tutti i bisogni dei clienti, diventando quindi il filtro contenuti per Fritzbox calibrato su misura in base ai desideri e alle necessità degli utenti.

2.3.1 Attivalo quando e come vuoi!

FlashStart blocca sempre i contenuti ritenuti più pericolosi ma poi sta all’amministratore di rete decidere se bloccare gli altri contenuti disponibili nel pannello di controllo delle impostazioni di sicurezza in modo costante o se permetterne l’accesso, magari in alcuni momenti specifici del giorno o della settimana.

Puoi infatti decidere di schedulare i blocchi e, ad esempio, al fine di garantire una maggiore efficienza, puoi scegliere di bloccare l’accesso ai social network durante le ore di lavoro o quelle di studio e permetterlo nelle pause.

Se disponi di una multiutenza, inoltre, puoi realizzare profili di sicurezza dedicati per ogni utente o gruppo di utenti. Questo torna utile sia in azienda, dove uffici diversi devono poter accedere a tipi di contenuti diversi, che in casa, dove un router Fritzbox può essere condiviso da più utenti e il filtro contenuti per Fritzbox deve garantire una maggior protezione a bambini e adolescenti, spesso utenti inconsapevoli delle minacce online.

2.3.2 Scegli tu quale contenuti bloccare

FlashStart raccoglie tutti i contenuti da bloccare nel suo cloud e li suddivide in oltre 80 categorie che corrispondono ad altrettante blacklist, o liste negate. I contenuti disponibili per il blocco includono:

» Contenuti pericolosi: tipo malware, trojan, virus, siti di conosciuti tentativi di phishing, e tutti i siti da cui è stato appurato partono attacchi nocivi per il dispositivo e/o i dati di chi ne è il target;
» Contenuti indesiderati: sono principalmente i contenuti che appartengono alle blacklist legate al porno, alla violenza, al gioco online e ai traffici illegali. Possono però anche avere a che fare con la religione, e in questo post spieghiamo in dettaglio come funziona un filtro contenuti per Fritzbox che rispetta le religioni.
» Contenuti che creano distrazione: questa macro categoria raccoglie tutti quei siti che, a causa del loro contenuto, tendono a distrarre l’utente e renderlo inefficiente. Rientrano qui tutte le piattaforme di streaming audio e video, i siti per lo shopping online e tutti i social network. In questo articolo spieghiamo in dettaglio come rendere più efficiente l’utilizzo di Internet.

Mentre i contenuti pericolosi sono in automatico bloccati da FlashStart, il sistema permette, tramite la sua semplice dashboard, di decidere in autonomia quali altri contenuti bloccare. E se le categorie offerte da FlashStart non avessero al loro interno il sito che l’amministratore di rete desidera bloccare, si può aggiungerlo manualmente tramite le liste personali. Infine, si può scegliere di bloccare i siti in base alla loro provenienza geografica tramite il Geoblocking, una funzionalità esclusiva di FlashStart che permette di bloccare i siti a seconda di dove sono ospitati fisicamente. Per saperne di più leggi qui.


>> FlashStart è il filtro contenuti per Fritzbox leader nella competitività → Richiedi i prezzi


Su qualunque Router e Firewall puoi attivare la protezione FlashStart® Cloud per mettere in sicurezza i device desktop e mobile e i dispositivi IoT sulle reti locali.

Articoli correlati