Il filtro web per le aziende

Il software di filtro contenuti per le aziende di FlashStart

Aziende e società sono uno dei principali target degli attacchi informatici. Mentre i governi collaborano a livello internazionale per eliminare gli hacker, la prevenzione ha ancora una dimensione locale. In questo articolo discutiamo l’importanza di proteggere la rete Internet e i dispositivi aziendali e mostriamo come il software di filtro contenuti per le aziende di FlashStart le aiuti a diminuire i rischi connessi alla sicurezza e agli attacchi informatici.

1. La sicurezza informatica: sforzi coordinati a livello internazionale per un mondo più sicuro

Il 2 giugno 2022 Cybernews.com ha pubblicato un articolo in cui descriveva come l’FBI avesse chiuso definitivamente un sito criminale chiamato weleakinfo.to e i domini ad esso connessi. A seguito di un’indagine internazionale, guidata dagli Stati Uniti insieme alle polizie postali olandese e tedesca, l’FBI ha scoperto che tali siti commerciavano credenziali personali rubate, facilitando gli attacchi informatici in tutto il mondo.

Da questo resoconto derivano diversi spunti sull’ubiquità delle attuali minacce alla sicurezza informatica, che verranno trattati in modo approfondito di seguito. Tutti puntano in un’unica direzione: nella sicurezza informatica, la prevenzione è fondamentale.


>> Il software di filtro web per le aziende di FlashStart evita che gli hacker colpiscano la tua azienda → Inizia ora la tua prova gratuita 


2. Affrontare gli attacchi: controlli internazionali e prevenzione locale

2.1 La cooperazione internazionale: una necessità

I gruppi di hacker privati, infatti, solitamente hanno sede in un Paese, ad esempio la Russia o la Cina, ma spesso effettuano attacchi prendendo di mira bersagli in altri Paesi. Inoltre, esistono gruppi di hacker sponsorizzati dallo Stato, che sono più o meno direttamente legati a governi specifici e incaricati di effettuare attacchi su determinati obiettivi, normalmente all’estero, che hanno un significato strategico.

Nel commentare il lavoro concertato delle varie forze dell’ordine per chiudere i suddetti domini, il procuratore degli Stati Uniti Matthew Graves ha sottolineato che “Il crimine informatico spesso attraversa i confini nazionali“.


>> Per scoprire di più riguardo i vari tipi di criminali informatici leggi il nostro articolo dedicato


Questa dimensione transnazionale della criminalità informatica implica che gli sforzi per fronteggiarla necessitano anch’essi di essere internazionali, come esemplificato dalla collaborazione descritta sopra dell’FBI americana con le forze di polizia europee. Un impegno a livello internazionale è particolarmente importante poiché:

» Permette la collaborazione internazionale alle indagine: avere più forze dell’ordine che lavorano sulla criminalità informatica significa che tutte possono portare, da un lato, la propria, diversa esperienza sul tavolo, che si rivela arricchente anche per le altre parti. D’altra parte, rende più facile raccogliere intelligence e informazioni in Paesi stranieri, dove potrebbero trovarsi altre vittime, Paesi di transito per gli hacker o, ancora, il Paese in cui si trovano effettivamente i criminali.

» Rende possibile mettere in comune le risorse: uno sforzo comune è anche più efficiente in quanto consente agli stati di condividere le proprie risorse, sia in termini monetari, perché la lotta alla criminalità informatica – o in realtà a qualsiasi tipo di criminalità – è assai costosa, sia in termini di risorse umane e capitale. Ciò include tutti gli individui che fanno parte della “squadra di combattimento” e che contribuiscono le loro diverse conoscenze e specializzazioni rendendo la risposta al crimine più rapida ed efficiente.


>> Il software di filtro contenuti per le aziende di FlashStart è distribuito in oltre 100 Paesi. Unisciti al club della navigazione sicura adesso → Inizia ora la tua prova gratuita


2.2 Prevenzione locale

Se, da un lato, la criminalità informatica e la sua lotta hanno un carattere transnazionale, dall’altro la prevenzione è principalmente un affare locale. Infatti, sebbene ci siano misure che i governi possono attuare a livello nazionale e nonostante si stiano lentamente sviluppando norme anche a livello internazionale, la maggior parte degli attacchi informatici sfrutta ancora l’errore umano e quindi, per evitare di essere la prossima vittima di un attacco, le aziende devono agire internamente.

La prevenzione degli attacchi informatici ha molti livelli, ma possono essere tutti riassunti in due punti principali:

» Implementare strumenti che aiutino l’azienda a ridurre le sue possibilità di essere attaccata. Questi possono includere soluzioni hardware e software e la maggior parte delle aziende oggi utilizza qualche tipo di software di filtro web per le aziende. Abbiamo discusso dei vantaggi di questo software rispetto alla sicurezza informatica basata solamente su firewall in questo articolo dedicato.

Oltre agli strumenti preventivi, le aziende dovrebbero anche scansionare continuamente reti e dispositivi alla ricerca di minacce. Infatti, per quanto buono possa essere un sistema di prevenzione, gli hacker stanno diventando sempre più intelligenti e, come abbiamo spiegato qui, per i loro attacchi mirati effettuano studi preliminari delle potenziali vittime al fine di capire come colpirle al meglio.

» Sviluppare la cultura della sicurezza informatica all’interno dell’azienda. L’informazione gioca un ruolo cruciale in ogni decisione che prendiamo nella nostra vita. La possibilità di prendere le cosiddette “decisioni informate” è fondamentale per il successo, e questo vale anche nell’ambito della sicurezza informatica. I dipendenti a tutti i livelli dovrebbero essere formati e informati sui rischi che corrono durante la navigazione online e su come evitare di cadere nella rete degli aggressori.

Inoltre, è estremamente importante creare strategie e procedure aziendali per ridurre il rischio di cadere preda di un attacco. Ad esempio, in questo articolo abbiamo parlato dell’importanza di avere password complesse per evitare il cracking delle password. Anche lo sviluppo di “sane abitudini di Internet” aiuta le aziende a salvaguardare il proprio lavoro.


>> FlashStart promuove la cultura della sicurezza informatica con articoli dedicati → Scopri di più su come puoi mantenere la tua azienda sicura sul nostro blog e richiedi un’offerta


3. Il software di filtro web per le aziende di FlashStart

Sopra abbiamo evidenziato l’importanza dei software di filtro web per le aziende come strumenti essenziali di cyber security. Tali software agiscono come checkpoint tra la rete aziendale interna e il mondo del web esterno in quanto controllano tutto il traffico in entrata e in uscita alla ricerca di minacce. Quando ne identificano una vietano all’utente di continuare con quella ricerca Internet e mostrano un messaggio di errore.

FlashStart ha sviluppato uno strumento di filtro web aziendale particolarmente apprezzato da società e organizzazioni. Dunque, cosa lo rende la soluzione ideale di filtro web per gli ambienti business?

3.1 FlashStart protegge la tua azienda da una vasta gamma di minacce

Il software di filtro dei contenuti per le aziende offerto da FlashStart utilizza un mix di intelligenza artificiale e abilità umane per scansionare continuamente l’Internet alla ricerca di minacce. Ciò consente di rilevare siti Web fraudolenti, impedire l’accesso a domini noti per malware e trojan e bloccare i tentativi di phishing.

Tutti questi atti criminali hanno solitamente lo scopo di arricchire l’hacker, che agisce da solo o in gruppo e può chiedere un riscatto per riportare la situazione alla fase pre-attacco (i cosiddetti “attacchi ransomware”).

3.2 FlashStart garantisce la sicurezza dei tuoi lavoratori, ovunque essi siano

Il software di filtro web per le aziende può essere applicato:

» Internamente, a livello di router: in questo modo garantirai la sicurezza di tutti i dispositivi connessi alla rete, anche quelli appartenenti a collaboratori esterni in visita in azienda.
» Esternamente, attraverso l’applicazione end-point ClientShield: l’importanza di questa possibilità è aumentata da quando la forza lavoro è diventata sempre più mobile e si connette ai server aziendali da casa o da altri luoghi remoti.

3.3 FlashStart migliora la produttività dei lavoratori

FlashStart non si limita a identificare e bloccare il malware, aiuta anche le aziende ad ottenere una maggiore efficienza sul luogo di lavoro. Infatti, FlashStart dispone di 85 categorie di contenuti preimpostati che l’amministratore di rete può decidere di bloccare.

Questi includono (ma non si limitano a!):

» Contenuti pericolosi: portali per il gioco d’azzardo online, piattaforme per le scommesse, siti connessi alla violenza e alle armi, ecc.
» Contenuti inappropriati: contenuti per adulti, pornografia, app di incontri e siti web, ecc.
» Contenuti che distraggono: questa categoria è estremamente ampia, e include dai social network alle piattaforme di streaming ai siti per lo shopping online.

L’amministratore di rete può anche scegliere di programmare i blocchi, ad esempio consentendo l’accesso ai social network durante le pause ma bloccandolo durante il normale orario lavorativo, e di assegnare diverse opzioni di accesso ai dipendenti a seconda, ad esempio, del reparto in cui lavorano. Per rendere direttamente disponibile quest’ultima funzionalità, FlashStart ha sviluppato una completa integrazione del suo software di filtro web con la Microsoft Active Directory.

3.4 FlashStart ti aiuta a rispettare norme e regolamenti

FlashStart è pienamente conforme agli standard sulla privacy personale come il GDPR europeo e le esigenze locali possono essere gestite tramite le impostazioni. Il nostro centro di supporto è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e risponderà in inglese, italiano e spagnolo per configurare lo strumento in modo da soddisfare i requisiti legali del tuo Paese.

3.5 FlashStart ha un’offerta altamente competitiva

Il software di filtro web per le aziende di FlashStart offre vari pacchetti/opzioni per soddisfare le richieste di tutti i tipi di aziende, dalle Piccole e Medie Imprese alle grandi multinazionali. Le opzioni variano in termini di:

» Funzionalità incluse: tutti i pacchetti includono una serie di funzionalità di base, come rilevamento e protezione da malware, filtro dei contenuti basato su elenchi consentiti e negati, protezione delle ricerche sul Web tramite i motori di ricerca, filtri di gruppo e altro. Oltre a ciò, i pacchetti avanzati consentono la piena integrazione con la Microsoft AD, la protezione degli endpoint e servizi aggiuntivi.

» Numero di licenze: puoi usufruire della protezione offerta dal software di filtro dei contenuti per le aziende di FlashStart a partire da un numero di licenze minimo di cinque. FlashStart garantisce ancora questa opzione perché le PMI sono state l’ambito iniziale della sua attività e l’azienda crede ancora che tutti dovrebbero essere protetti durante la navigazione online.


>> FlashStart ti protegge da una vasta gamma di minacce e vieta l’accesso ai siti malevoli → Inizia ora la tua prova gratuita e naviga in modo sicuro verso il futuro.


Su qualunque Router e Firewall puoi attivare la protezione FlashStart® Cloud per mettere in sicurezza i device desktop e mobile e i dispositivi IoT sulle reti locali.

Articoli correlati