I servizi di filtro Internet aiutano le aziende ad affrontare le nuove sfide del lavoro da remoto

Politiche e procedure per fronteggiare i rischi informatici associati al lavoro da casa

Il lavoro da remoto sta diventando più la regola che l’eccezione e le aziende in tutto il mondo stanno impostando politiche e procedure per fronteggiare i rischi informatici associati al lavoro da casa e anche i rischi che derivano dal collegarsi alla rete aziendale usando una connessione VPN. In questo post analizziamo la situazione ad oggi e mostriamo come i servizi di filtro Internet di FlashStart siano una scelta ottimale per fronteggiare le nuove sfide.

1. Il lavoro da remoto: la situazione ad oggi

1.1 La prospettiva dei datori di lavoro in Europa

Recentemente Owl Labs ha pubblicato l’edizione Europea del suo report sullo Stato del Lavoro Ibrido 2021. Owl Labs è un’azienda nata nel 2014 che ha sede negli Stati Uniti. Fornisce dispositivi high tech per le videoconferenze e nel 2019 ha vinto il settimo NEVY Award come Hottest Tech Company, un premio assegnato annualmente dall’Associazione del Venture Capital dello stato di New England e che riconosce le aziende tecnologiche in crescita che portano avanti progetti all’avanguardia nel proprio settore.

Owl Labs ha condotto uno studio in Europa, soprattutto intervistando direttori aziendali, manager HR e amministratori di base nei Paesi del nord Europa, ivi inclusi Regno Unito, Germania, Francia, Svezia e Finlandia. L’obiettivo dello studio era capire la loro opinione riguardo il lavoro ibrido dopo la pandemia. Infatti, Owl Labs vede il lavoro ibrido, e cioè la commistione di lavoro in ufficio e da altri luoghi, come il futuro nell’ambiente lavorativo post pandemia.

Ecco i principali risultati del loro studio:
» Per prima cosa, il lavoro ibrido è qui per restare: l’89% degli intervistati prevede di avere una forza lavoro ibrida dopo il covid mentre solo l’11% si aspetta che gli impiegati tornino in ufficio a tempo pieno.
» Inoltre, le aziende europee stanno esplorando e sviluppando nuove politiche del lavoro. Ad esempio esse stanno stabilendo le “core hours”, dunque le ore in cui tutti devono essere connessi, per permettere agli impiegati che lavorano da remoto di gestire meglio il proprio tempo, sapendo che sono obbligati ad essere connessi a un dato orario ma poi possono decidere come organizzare il proprio orario di lavoro in base ai bisogni della vita privata.
» Infine, il 32% dei datori di lavoro si aspetta di assumere persone che possano lavorare da remoto. Questo trend è giustificato da un processo di ricerca del personale basato sempre più sulle abilità e conoscenze lavorative degli impiegati piuttosto che sulla loro prossimità e capacità di raggiungere l’ufficio.

Quest’ultimo aspetto è stato ampiamente analizzato nel tempo. Nel 2019 Matt Mullenweg si è presentato a una conferenza TED con un discorso intitolato “Il modo in cui lavoriamo”. Mullenweg, che è il co-fondatore di WordPress e l’AD di Automattic, ha spiegato che nelle sue aziende ha adottato il lavoro distribuito, un termine che preferisce a “lavoro da remoto”.

Secondo lui la decisione di optare per il distribuito non si basa solo sul desiderio di dare alle persone più autonomia su come lavorano ma anche sulla possibilità di ottenere, in questo modo, lavoratori più qualificati per la mansione. Egli infatti sostiene che “Nella Silicon Valley le grandi aziende del tech pescano essenzialmente dallo stesso piccolo stagno o dalla stessa baia. Un’azienda distribuita può pescare dall’oceano intero”.


>> FlashStart protegge i tuoi lavoratori da remoto da una vasta gamma di minacce e evita l’accesso a siti malevoli → Inizia ora la tua prova gratuita


1.2 La prospettiva dei lavoratori

E i lavoratori, cosa ne pensano dell’home office / lavoro da remoto? A due anni dall’inizio della pandemia siamo tutti più preparati a livello tecnologico e più abituati a lavorare con un orario diverso e, perché no, nei confort dell’ambiente che ci circonda. Una volta sorpassate le iniziali difficoltà gli impiegati hanno iniziato a godere dei vantaggi del lavoro da casa.

A marzo 2022 Findstack riportava che il 99% delle persone sceglierebbe di lavorare da remoto per il resto della propria vita, anche se solo part-time. Quindi, la pandemia ha fatto capire meglio alle persone il significato di parole come “qualità della vita” e oggi esse chiedono più libertà e flessibilità.

Inoltre il 77% degli impiegati ha raccontato di sentirsi più produttivo quanto lavora da casa. Questo trend è probabilmente confermato anche dai datori di lavoro date le statistiche riportate nella sezione precedente di questo articolo.


>> La tua casa è diventata il nuovo ufficio? FlashStart è la soluzione perfetta per le famiglie che vogliono garantire un alto livello di sicurezza dalle minacce cyber → Richiedi un’offerta!


2. I servizi di Filtro Internet: la soluzione per lavorare da remoto in sicurezza

Oltre a diffondere la cultura del lavoro da remoto, e probabilmente in parallelo a questo trend, la pandemia è anche risultata in un aumento nella quantità e nei tipi di minacce cyber. Gli attacchi informatici, specialmente quelli di tipo phishing, al culmine della pandemia sono cresciuti di un impressionante 220% rispetto alla media annuale, come riportato dal Report Phishing e Frode di F5.

Per maggiori informazioni circa gli effetti della pandemia sulle minacce informatiche puoi leggere il nostro recente articolo dedicato disponibile qui.

In questo panorama di crescente insicurezza informatica i servizi di filtro Internet (o Internet Filtering Services) risultano essere la scelta favorita per rendere più sicuro il lavoro da remoto. I servizi di filtro Internet agiscono come un checkpoint tra il dispositivo dell’utente ed Internet controllando tutto il traffico in entrata e in uscita e bloccando l’accesso a contenuti malevoli e pericolosi.


>> Puoi attivare la protezione FlashStart Cloud su tutti i Router e Firewall per garantire la sicurezza dei tuoi dispositivi desktop e mobili e dei dispositivi IoT sulle reti locali → Inizia ora la tua prova gratuita


3. I servizi di filtro Internet di FlashStart

FlashStart è il fornitore ideale di servizi di filtro Internet poiché il prodotto che propone è:

» Ideale per tutti gli ambienti di lavoro, siano essi all’interno della rete aziendale o altrove;
» Continuamente aggiornato per garantire protezione verso le minacce più recenti;
» Flessibile per soddisfare tutti i bisogni di aziende, famiglie, scuole e Amministrazioni Pubbliche.

3.1 FlashStart: la soluzione per tutti gli ambienti di lavoro

I servizi di filtro Internet offerti da FlashStart possono essere usati su tutti i dispositivi. Infatti FlashStart è disponibile in due modi:

» A livello di router: installando FlashStart a livello di router ti assicuri di controllare costantemente tutto il traffico che passa attraverso tutti i dispositivi connessi alla rete. Ciò ti permette di dimenticarti dei rischi cyber che FlashStart può bloccare e dedicare il tuo tempo ad altre questioni.
In questo modo FlashStart bloccherà l’accesso a contenuti pericolosi e malevoli non solo per i computer, che sono i dispositivi a cui più comunemente pensiamo parlando di sicurezza informatica. Oggi infatti le minacce e gli attacchi possono avere come obiettivo un insieme molto più ampio di dispositivi: tutti quelli connessi in qualche modo ad Internet.
Per esempio, le nostre case stanno diventando sempre più tecnologiche. Si parla in questo caso di IoT, Internet of Things, quindi tutti quei dispositivi che, per funzionare al meglio, sono in parte connessi ad Internet attraverso il router di casa.

» A livello di end-point: FlashStart garantisce la protezione dei tuoi dispositivi ovunque essi siano grazie all’app ClientShield, che è diventata un must per chi lavora da remoto connettendosi da casa, dal bar, o dall’aeroporto da cui sta partendo.
Inoltre, i telefoni cellulari stanno diventando una nuova frontiera per gli hacker, che li attaccano sfruttando le app di messaggistica e quelle di giochi in cui possono sferrare attacchi phishing usando finte pubblicità ben disegnate o link invitanti. Per scoprire di più su come gli hacker hanno preso di mira i dispositivi mobili consulta il nostro articolo dedicato.


>> FlashStart è la soluzione ideale per proteggere tutti i tuoi dispositivi, ovunque essi siano → Provalo ora


3.2 FlashStart: la soluzione aggiornata

FlashStart offre servizi di filtro Internet costantemente aggiornati. Per assicurare che tutte le minacce più recenti siano coperte dal suo filtro, FlashStart usa un misto di:

» Intelligenza Artificiale (AI): un mix di algoritmi e modelli di calcolo che possono “imparare” da ciò che analizzano per capire quali sono le caratteristiche mutevoli dei siti malevoli e pericolosi e riferirle al sistema principale.

» Intelligenza Umana: in FlashStart crediamo e lavoriamo con persone con un’ampia conoscenza delle minacce e dei rischi di Internet, che sviluppano modelli di analisi e verificano le nuove minacce potenziali.

3.3 FlashStart: la soluzione flessibile

I servizi di filtro Internet offerti da FlashStart sono completamente personalizzabili per soddisfare tutti i bisogni degli utenti, siano essi aziende, famiglie, scuole o Amministrazioni Pubbliche. Il filtro di FlashStart può essere adattato per garantire una maggiore efficienza in base a:

» Contenuti: mentre alcuni contenuti, come quelli più pericolosi, sono bloccati automaticamente, il filtro offre la possibilità di scegliere se bloccarne altri, meno pericolosi, che potrebbero tuttavia avere un impatto sull’efficienza. Ciò è possibile grazie a una vasta gamma di liste bloccate che categorizzano i siti in base ai loro contenuti, ad esempio contenuti per adulti, contenuti video, social network, shopping online, ecc.

» Tempo: l’amministratore di rete o l’Internet Service Provider (ISP) può anche scegliere di schedulare i blocchi e quindi, ad esempio, bloccare l’accesso a contenuti che causano distrazione durante le ore di lavoro e permetterlo durante le pause. Questa è un’altra personalizzazione che può aiutare ad aumentare l’efficienza sul luogo di lavoro.

» Utenti: infine, il filtro può avere impostazioni diverse per utenti diversi, una caratteristica che risulta particolarmente utile se si vogliono diversificare le opzioni Internet per gli impiegati di diversi uffici. Inoltre, FlashStart è completamente integrato con la Microsoft Active Directory e permette di importare la struttura di gruppi utenti direttamente da lì.


>> FlashStart è totalmente personalizzabile per soddisfare tutti i tuoi bisogni → Richiedi un’offerta e provalo ora!


Su qualunque Router e Firewall puoi attivare la protezione FlashStart® Cloud per mettere in sicurezza i device desktop e mobile e i dispositivi IoT sulle reti locali.

Articoli correlati