Pro e contro del filtraggio contenuti DNS gratuito per le aziende

FlashStart garantisce alle aziende tutta la sicurezza di cui hanno bisogno per prosperare

L’importanza degli strumenti di filtraggio contenuti DNS è aumentata negli ultimi anni e tale crescita è stata accompagnata da un ampliamento dell’offerta di prodotti e servizi. In questo articolo parleremo di questi strumenti sostenendo che, mentre le famiglie possono ancora considerare di iniziare con un servizio disponibile gratuitamente online, la scelta di strumenti di filtraggio contenuti DNS gratuiti per le aziende non è per nulla ideale. Invece, un servizio a pagamento come quello offerto da FlashStart garantisce alle aziende tutta la sicurezza di cui hanno bisogno per prosperare.

1. Che cosa sono i filtri web DNS e perché sono così utili?

Un filtro web DNS è uno strumento usato per filtrare i contenuti Internet in modo da evitare di mostrare risultati indesiderati o inappropriati durante una ricerca web e impedire agli utenti di accedere a siti pericolosi che potrebbero rappresentare un mezzo di trasmissione di vari tipi di contenuti malevoli, da veri e propri attacchi malware a tentativi di phishing.

Gli strumenti di filtraggio contenuti DNS si basano sul protocollo DNS – Domain Name System, quindi il protocollo che assegna un indirizzo IP numerico ad ogni indirizzo in lettere che digitiamo nella barra di ricerca. I computer, infatti, e tutti i tipi di dispositivi che usiamo per navigare sul web hanno bisogno di trasformare il nome del sito digitato in una stringa numerica a loro riconoscibile e il protocollo DNS fa esattamente questo: agisce come un grande “elenco telefonico” che permette ai nostri dispositivi di trasformare le parole in numeri e indirizzarci al sito che abbiamo richiesto…

…. oppure no! Infatti, se è attivo uno strumento di filtraggio contenuti DNS, esso potrebbe bloccare la navigazione verso alcuni domini. Dunque, quali sono questi domini e come vengono scelti? Gli strumenti di filtraggio contenuti DNS si basano su liste negate, anche conosciute come blacklist, e liste permesse, anche dette whitelist.

Queste liste sono divise in argomenti e tutti gli argomenti si possono tendenzialmente far risalire a una di queste tre macro categorie: contenuti pericolosi, inappropriati o che distraggono. Sottolineiamo fin d’ora che non tutti i software di filtraggio permettono di bloccare tutte queste categorie di contenuti e non tutti i servizi offerti forniscono gli stessi tipi di liste con lo stesso numero di contenuti bloccati.


>> FlashStart ti protegge da una vasta gamma di minacce e impedisce l’accesso a siti malevoli → Inizia ora la tua prova gratuita 


2. Filtri DNS gratuiti: una panoramica

Scegliere un filtro DNS non è così facile come può sembrare. Infatti, la vasta gamma di opzioni disponibili citata nell’introduzione significa che, quando scegli, devi essere consapevole delle caratteristiche dello strumento che stai considerando e anche di quali sono effettivamente i tuoi bisogni, bisogni che variano a seconda dell’ambiente per cui stai selezionando un filtro.

Internet offre molte opzioni gratuite e, sebbene ci teniamo a sottolineare subito che non le riteniamo soluzioni sufficienti, ne faremo qui una breve panoramica.

2.1 Filtri DNS gratuiti

Alcuni filtri a pagamento hanno anche opzioni gratuite: pacchetti che forniscono i servizi base e difendono gli utenti riparandoli soprattutto dai contenuti inappropriati. Un esempio è OpenDNS, un servizio offerto da Cisco e che ha due pacchetti base gratuiti. Cisco stesso non lo consiglia come strumento di filtraggio contenuti DNS gratuito per le aziende, ma piuttosto come una soluzione per le famiglie, con l’obiettivo di salvaguardare specialmente gli utenti Internet più giovani da una potenziale esposizione a contenuti ritenuti inappropriati per la loro età.

Infatti, i servizi principali offerti sono controlli parentali su tutti i dispositivi in casa e la possibilità di personalizzare il filtro contenuti aggiungendo siti a cui desideri che gli utenti nella tua rete non accedano. Un aspetto importante è che l’opzione gratuita non include la protezione da tentativi di phishing malevoli e non blocca l’accesso a domini portatori di malware. Per beneficiare di una più ampia copertura sono disponibili pacchetti a pagamento, i quali rappresentano una soluzione più adatta agli ambienti aziendali.


>> Il filtro contenuti FlashStart ti aiuta a garantire la sicurezza informatica della tua azienda con un’offerta molto competitiva → Verificala ora!


2.2 Opzioni gratuite integrate

Un altro tipo di filtri contenuti sono le opzioni integrate che sono ora disponibili in vari motori di ricerca e piattaforme di contenuti. I più conosciuti sono probabilmente:

» Google SafeSearch: se utilizzi Google come motore di ricerca predefinito e attivi quest’opzione, Google filtrerà in modo automatico alcuni risultati dalle tue ricerche web. Che tipo di risultati? Principalmente i contenuti espliciti e quelli per adulti.

» La Modalità Ristretta di YouTube: se attivi la Modalità Ristretta, YouTube eliminerà automaticamente dai risultati della ricerca i video che includono contenuti potenzialmente espliciti. YouTube stesso avvisa che il filtro non è preciso al 100%. Come funziona? Cerca contenuti espliciti nei termini usati nel titolo e nella descrizione del video e calcola anche la quantità di alcuni colori nelle immagini, come il “color pelle”.

» Il filtro Contenuti Espliciti di Spotify: Spotify permette di bloccare le canzoni riconosciute come aventi contenuti espliciti. Sono quelle marcate con una “E” vicino al titolo. Nel caso di Spotify, i contenuti espliciti non si riferiscono solo ai contenuti sessualmente espliciti ma anche a canzoni che incitano alla violenza.

Tutte queste opzioni integrate hanno un aspetto in comune: funzionano solo sul sito o piattaforma su cui sono attive. Quindi, ad esempio, SafeSearch può filtrare i contenuti quando fai una ricerca web usando Google ma non bloccherà i contenuti espliciti aperti tramite link inviati via chat o mail.


>> FlashStart offre un pacchetto completo che ti permette di bloccare l’accesso sia ai contenuti pericolosi che a quelli inappropriate o che distraggono → Inizia ora la tua prova gratuita


3. Il filtro contenuti DNS di FlashStart: sicurezza online, ovunque e sempre

Anche se, come mostrato sopra, alcuni filtri contenuti sono disponibili online a prezzo zero, le opzioni di filtraggio contenuti DNS gratuite per le aziende non sono consigliate. Non molto a causa di ciò che fanno i servizi gratuiti, ma piuttosto per via di ciò che non fanno. E nel caso della sicurezza informatica i servizi gratuiti proteggono le aziende solo da una gamma molto limitata di minacce informatiche.

FlashStart è lo strumento di filtraggio contenuti DNS ideale per gli ambienti aziendali, dalle piccole e medie imprese alle grandi società, e dagli ambienti di lavoro fortemente centralizzati a quelli diffusi.

3.1 FlashStart protegge la tua azienda da una vasta gamma di minacce

Il filtro DNS di FlashStart protegge la tua azienda da una vasta gamma di minacce. Originariamente esso è stato infatti progettato più di dieci anni fa quando la sicurezza informatica ha iniziato a spostarsi dalle soluzioni tradizionali, basate sull’hardware, a quelle più moderne, basate sul cloud. L’obiettivo era di proteggere gli utenti dall’accedere erroneamente a siti pericolosi. Più in dettaglio, FlashStart ti protegge da una vasta gamma di domini malevoli, inclusi malware, trojan e tentativi di phishing.

Negli anni il prodotto offerto è stato sviluppato per soddisfare al meglio i bisogni crescenti delle aziende. I contenuti inappropriati sono stati i primi ad essere aggiunti e FlashStart ti permette di impedire agli utenti di accedere a tutti i tipi di contenuti per adulti, come il porno, i siti di incontri, le piattaforme di gioco online, i siti con contenuti legati alle droghe o alla violenza, e altri ancora.

Infine, per offrire un servizio ancora più completo, FlashStart ti da la possibilità di bloccare i contenuti che distraggono, quindi tutti quei contenuti che potrebbero causare una perdita di efficienza per i tuoi impiegati. Questi includono, ma non si limitano a, i social network, le piattaforme di streaming e i siti per lo shopping online.

3.2 FlashStart è totalmente basato sul cloud e sempre aggiornato

Tutti i sopracitati contenuti sono divisi in categorie per argomento – FlashStart ne ha più di 85 – che alimentano le liste negate depositate nel cloud. Essere basato sul cloud significa che, una volta che una minaccia viene identificata e categorizzata, essa è poi aggiunta al cloud direttamente, permettendo all’utente di beneficiare di una protezione costantemente aggiornata.

Dunque, come fa FlashStart a identificare le nuove minacce? Basa le proprie ricerche su:

» Liste governative
» Intelligenza artificiale
» Intelligenza umana.

Di questi tre metodi ovviamente l’intelligenza artificiale (AI) è quella che, più di tutte, è in continuo sviluppo e rispecchia, da un lato, i più recenti sviluppi nella tecnologia, come le nuove frontiere rappresentate dal machine learning, e dall’altro permette una scannerizzazione continua di Internet tramite algoritmi di AI che cercano nuove minacce.

3.3 FlashStart è flessibile come serve a te

Il filtraggio contenuti DNS per le aziende offerto da FlashStart è estremamente flessibile e può essere adattato per soddisfare tutti i tuoi bisogni.

Per quanto riguarda i contenuti bloccati, FlashStart blocca automaticamente tutti i contenuti malevoli per garantire che la tua rete Internet sia al sicuro da pericolose minacce. Sta poi all’amministratore di rete scegliere quali altri contenuti vanno bloccati: contenuti inappropriati e tutti i tipi di siti che distraggono. Inoltre, hai l’opzione di schedulare i blocchi, quindi programmarli: puoi decidere, ad esempio, di bloccare l’accesso ai social media durante le ore di lavoro e permetterlo durante le pause.

Infine, puoi integrare la tua struttura di Microsoft Active Directory o Google WorkSpace in FlashStart e assegnare permessi diversi ai diversi gruppi di utenti. Questo risulta molto utile per le grandi società e permette anche di gestire velocemente i profili delle nuove risorse.


FlashStart è estremamente flessibile e ti permette di integrare la tua struttura di Microsoft AD così da fornire diversi profili a diversi gruppi di utenti. Inizia ora la prova gratuita: FlashStart, la sicurezza informatica resa semplice.


Su qualunque Router e Firewall puoi attivare la protezione FlashStart® Cloud per mettere in sicurezza i device desktop e mobile e i dispositivi IoT sulle reti locali.

Articoli correlati