Cloud DNS protection is best than Appliance Firewall

Webfilter vs Firewall Appliance

Oggi più che mai le aziende e organizzazioni devono difendere i propri sistemi IT da attacchi hacker per salvaguardare dati e documenti. Ma qual è la scelta migliore? In questo post discutiamo i vantaggi di un webfilter rispetto ad una firewall appliance e l’ultima novità FlashStart in termini di sistema ibrido.

Webfilter: la soluzione ideale per un mondo dinamico

Tradizionalmente, aziende e organizzazioni hanno utilizzato applicazioni fisiche – le cosiddette Firewall Appliance – con due obiettivi:

»  difendere le proprie reti da attacchi hacker ed evitare quindi il furto di documenti e dati;
»  bloccare l’accesso a contenuti indesiderati: per un’azienda questo può voler dire sia siti con contenuti per adulti ma anche piattaforme che diminuiscono l’attenzione e l’efficienza dei propri lavoratori (social, siti di shopping online) e siti di aziende concorrenti o dedicati alla ricerca di un nuovo lavoro.

Le firewall appliance creano un “wall”, quindi un vero e proprio muro, tra i pc e la rete internet a cui sono connessi. Ma come funziona di preciso una firewall appliance?

Come funziona una firewall appliance?

Un firewall è un checkpoint fisico che si inserisce tra la rete internet e la rete dei pc aziendali. L’azienda deve quindi acquistare un hardware, installarlo ed effettuare le necessarie manutenzioni. Una volta in funzione, il firewall blocca il flusso di dati verso siti che, secondo le informazioni che ha a disposizione in quel momento, sono considerati pericolosi.

Il firewall quindi scansiona  tutte le informazioni in entrata e in uscita per evidenziare eventuali minacce. Nel momento in cui una minaccia è rilevata, il firewall blocca il flusso di dati da/verso il sito incriminato e all’utente appare un messaggio di blocco.

Appliance Hardware


>> Sei un produttore di appliance? E possibile integrare nativamente FlashStart → Contattaci


I vantaggi del Webfilter

Oggi le aziende dispongono di una soluzione alternativa: il webfilter. Il webfilter è un filtro internet DNS che ha gli stessi obiettivi del firewall ma svariati vantaggi.

Primo fra tutti, il webfilter non richiede l’acquisto di hardware addizionali, con un risparmio di costi base e anche dei connessi costi di manutenzione. Inoltre, vista la velocità con cui oggigiorno cambia la tecnologia, le aziende potrebbero trovarsi a dover cambiare/aggiornare i propri dispositivi di firewall appliance spesso, con un uso di risorse e tempo ingente.

Il webfilter è basato interamente sul cloud: proteggi la tua azienda senza acquistare hardware addizionale. 

FlashStart Webfilter: la protezione per qualsiasi dispositivo

FlashStart propone una soluzione di webfilter innovativa e adatta ad ogni dispositivo. Il cloud webfilter di FlashStart è infatti disponibile in due versioni:

»  A livello di router: il filtro viene installato a livello del router della rete aziendale. In questo modo, tutti i dispositivi connessi alla rete saranno automaticamente protetti.
»  Come end-point application: il filtro viene installato direttamente sul dispositivo tramite l’app ClientShield. Con questa soluzione, utile per le aziende che sfruttano la possibilità del lavoro da remoto, ogni dispositivo può essere protetto individualmente, ovunque esso sia.

Webfilter cloud - Flashstart


>> FlashStart è il webfilter distribuito in 109 paesi → Attivalo, è gratis 15 giorni


 

FlashStart Webfilter: la protezione costantemente aggiornata

I webfilter funzionano tramite deny list (conosciute anche come blacklist): si tratta di liste contenenti i dettagli dei siti da bloccare. Il cloud webfilter di Flashstart ha più di 18 categorie di deny list, che spaziano da malware&threats, a contenuti pornografici, a pubblicità e contenuti audio e video.

Per maggiori informazioni riguardo le deny e access list di FlashStart consulta il nostro articolo dedicato.

Queste liste vengono costantemente aggiornate:

»  FlashStart scansiona ogni giorno l’Internet per evidenziare nuove minacce.
»  Quando una minaccia viene evidenziata, essa viene analizzata usando un mix di algoritmi e human skills.
»  Il sito incriminato è poi inserito in una delle categorie pre-esistenti e, in automatico, il cloud è aggiornato.
»  Gli utenti possono navigare tranquillamente in modo protetto: non devono scaricare nessun aggiornamento e non noteranno alcun cambiamento.


>> FlashStart è il webfilter scelto da oltre 600 rivenditori e partner → Attivalo, è gratis 15 giorni


FlashStart Webfilter: la protezione flessibile

FlshStart ti permette di decidere che livello di protezione impostare:

»  La protezione base, garantita a tutti i dispositivi su cui è attivo il cloud DNS filter FlashStart, protegge in automatico dalle principali minacce, come malware, trojan, worms e tentativi di phishing;
»  L’amministratore del servizio può poi decidere di attivare livelli maggiori di protezione.

Inoltre, FlashStart è difficile da disattivare: serve una chiave specifica in dotazione solo all’amministratore del servizio. Ma non preoccuparti: FlashStart garantisce quasi zero latency e gli utenti del tuo network non vorranno più farne a meno.


>> FlashStart è il webfilter che protegge oltre 20 milioni di utenti → Attivalo, è gratis 15 giorni


FlashStart Webfilter: la protezione personalizzabile

Il cloud webfilter di FlashStart è totalmente personalizzabile in modo da riflettere i bisogni della tua azienda. Ad esempio:

»  Ritieni che i social network distraggano i tuoi impiegati? Puoi bloccarne l’accesso durante le ore di lavoro e permetterlo durante la pausa pranzo
→ Sul cloud webfilter di FlashStart puoi impostare blocchi per determinate fasce orarie!

»  La possibilità di accedere a siti di shopping online, come Amazon, diminuisce l’efficienza dei tuoi impiegati ma è allo stesso tempo una necessità per il tuo dipartimento acquisti? Puoi impostare FlashStart in modo da permettere solo ad alcuni utenti di accedere a questi siti.
Il DNS filter di FlashStart ti permette di impostare regole diverse per diversi gruppi di utenti.

Per maggiori informazioni riguardo le opzioni di personalizzazione del webfilter FlashStart consulta il nostro articolo dedicato.


>> FlashStart è il webfilter che blocca ogni giorno 80 milioni di siti indesiderati → Attivalo, è gratis 15 giorni


FlashStart hybrid: la soluzione innovativa verso il futuro

 

E’ nato FlashStart Hybrid, la nuova tecnologia ibrida di FlashStart, disponibile fino a fine 2021 solo nel mercato italiano. Hybrid combina l’esperienza di FlashStart nei due settori:

»  quello del firewall, mercato con cui è nato FlashStart nel 2003
»  e quello del webfilter, mercato verso cui si è orientata l’azienda a partire dal 2010 e grazie al quale oggi FlashStart vanta una presenza in 109 Paesi in tutto il mondo, con server da Milano, a Francoforte, al Sudafrica.

I vantaggi di FlashStart Hybrid

FlashStart Hybrid si propone quindi di combinare il meglio della tradizionale tecnologia di firewall appliance con l’innovativa soluzione in cloud per offrire ai propri clienti in generale, e in particolare ad aziende e organizzazioni, un servizio completo che:

»  Permetta di bloccare il traffico non voluto e gli attacchi provenienti dall’esterno;
»  Sia facilmente integrabile con i server e i sistemi già presenti in azienda
»  Consenta di proteggere non solo i dispositivi on-premise, quindi situati all’interno della rete aziendale, ma anche cellulari, tablet e tutti i dispositivi mobili, bilanciando traffico internet e politiche di efficienza.

Installare FlashStart Hybrid

Anche l’installazione di FlashStart Hybrid è innovativa. Si possono infatti percorrere due strade:

»  Installare Hybrid tramite un hardware fisico: questa soluzione, più tradizionale, permette sia alle piccole che alle medie e grandi imprese di avere una protezione completa e aggiornata;
»  Installare Hybrid utilizzando una macchina virtuale: in questo caso non serve aggiungere nuovi dispositivi a quelli già presenti in azienda.

Hybrid Firewall - FlashStart


> Visita la sezione dedicata a  Hybrid Firewall FlashStart.