Norton ConnectSafe

FlashStart: oltre Norton ConnectSafe

Norton ConnectSafe è stato uno dei sistemi preferiti in termini di DNS blocking service. Il servizio, però, è stato dismesso nel 2018. In questo post esaminiamo le sue caratteristiche principali e spieghiamo come il servizio di filtro DNS di FlashStart fornisce una valida alternativa allo strumento Norton ormai dismesso.

Norton ConnectSafe: un’introduzione

Norton ConnectSafe è stato rilasciato al pubblico dall’azienda Symantec Corporation a giugno del 2010. Era un DNS blocking service gratuito che permetteva agli utilizzatori di proteggere i propri dispositivi bloccando l’accesso a una vasta gamma di siti pericolosi e/o indesiderati.

Il servizio di filtro DNS di Norton ConnectSafe aveva due funzioni principali:

» Bloccava i siti conosciuti per essere pericolosi: questi sono siti che rappresentano un pericolo potenziale per il dispositivo usato per accedervi;
» Bloccava i contenuti indesiderati, incluso l’accesso a siti pornografici e inappropriati, aiutando quindi i genitori a controllare meglio il tipo di contenuti consultati dai propri figli.

Come mostra l’immagine sottostante, l’azienda Symantec Corporation ha dismesso questo servizio il 15 novembre 2018.

 

Nel frattempo si è sviluppata una vasta gamma di strumenti che forniscono agli utenti valide alternative a Norton ConnectSafe.

Il servizio di filtro DNS di FlashStart

FlashStart è un servizio di filtro DNS che rimpiazza completamente la maggior parte delle funzioni di Norton ConnectSafe. Il web content filter di FlashStart è nato nel 2010 e si è continuamente evoluto per essere sempre aggiornato con le più recenti informazioni e trend dell’industria IT. Ad oggi è distribuito in 100 Paesi nel mondo.

Gli aspetti chiave che rendono il DNS blocking service di FlashStart un’ottima alternativa a Norton ConnectSafe sono:

» E’ facile da impostare e disponibile per tutti i tipi di dispositivo;
» E’ personalizzabile in modo da soddisfare tutti i bisogni e desideri degli utenti.


>> Verifica quanto è semplice navigare in modo sicuro:
Inizia ora la tua prova gratuita!


Norton ConnectSafe: tre diversi livelli di protezione

Norton ConnectSafe offriva tre diversi livelli di protezioni chiamati Politiche di Protezione A, B e C:

» Politica A: Sicurezza
Questa politica bloccava l’accesso a siti risaputi per essere punti di ingresso di malware e tentativi di phishing e a siti-frode.
» Politica B: Sicurezza e pornografia
Oltre a quanto sopra, questa politica bloccava l’accesso a siti con contenuti pornografici o sessualmente espliciti.
» Politica C: Sicurezza, pornografia e vari tipi di siti pericolosi
Questo era il massimo livello di protezione e bloccava l’accesso non solo alle categorie mezionate fino ad ora ma anche a siti con contenuti per adulti e riguardanti alcol, crimine, droghe, gioco d’azzardo e violenza.

Il web content filter di FlashStart: un’offerta completa

Il  web content filter di FlashStart garantisce lo stesso livello di protezione di Norton Connectsafe ma con più opzioni. L’utente può scegliere tra due opzioni:

» PRO: questa versione include il servizio di DNS content e malware blocking (come in Norton ConnectSafe), ma oltre a ciò offre anche il servizio di geoblocking, che permette agli utenti e agli MSP di bloccare l’accesso ai siti che hanno base in Paesi specificati, e il servizio di safe search engine.
» PRO PLUS: oltre ai servizi offerti dalla versione PRO, ProPlus rende possibile proteggere i dispositivi usando l’applicazione ClientShield (discussa più in dettaglio sotto), permette il granular filtering ed è bene integrato con la MS Active Directory.

Entrambe le versioni forniscono report e analisi settimanali riguardo le quantità di siti che FlashStart individua e blocca costantemente.


>>Verifica la nostra offerta e scegli la versione del FlashStart DNS blocking service che meglio soddisfa i tuoi bisogni.


Come funziona FlashStart?

Il FlashStart DNS filter service, come Norton ConnectSafe, agisce come un Internet checkpoint: quando l’utente digita il nome del sito a cui vuole accedere nella barra degli indirizzi il browser invia una richiesta per ottenere l’indirizzo IP di quel dito. Con un filtro DNS attivo questa richiesta viene controllata dal filtro.

Il filtro fornito da FlashStart è completamente basato sul cloud: il cloud contiene liste di siti considerati pericolosi perché si fanno portatori di malware e trojan oppure perché sono usati in tentativi di phishing. Quando l’utente prova ad accedere a uno di questi siti il filtro automaticamente ne blocca l’accesso e sullo schermo apparirà un messaggio di pericolo.


>> FlashStart è la protezione Internet costantemente aggiornata.
Inizia ora la tua prova gratuita!


Cosa rende FlashStart un ottimo DNS blocking service?

Ecco perché FlashStart è considerato dai suoi clienti un’ottima scelta di DNS blocking service:

» Garantisce una latenza quasi a zero: controllare tutte le richieste può essere una procedura lunga, specialmente considerato il numero di siti a cui accediamo mentre siamo su internet. Ciò nonostante, FlashStart è in grado di controllare le deny list presenti nel suo cloud molto velocemente, garantendo una latenza quasi a zero.

Con una latenza quasi a zero gli utenti non noteranno nemmeno i controlli che stanno avendo luogo e quindi, senza ritardi, non saranno tentati di spegnere il servizio, come invece succede con altri strumenti.

» E’ costantemente aggiornato» : un mix di Intelligenza Artificiale, algoritmi e abilità umane concorrono a garantire che il DNS filter service di FlshStart sia costantemente aggiornato. Ogni giorno FlashStart scansiona l’Internet alla ricerca di nuove minacce o di nuove versioni di minacce esistenti. Quando una minaccia viene evidenziata, essa è analizzata e aggiunta alla categoria rilevante.

In questo modo, il cloud è sempre aggiornato con le minacce più recenti. Ancor meglio, gli utenti non devono scaricare e installare aggiornamenti che spesso richiedono di riavviare anche il dispositivo. Il cloud integra automaticamente i nuovi aggiornamenti.

Contenuti bloccati

Come descritto sopra, la politica di Norton ConnectSafe  filtrava malware, pornografia e vari tipi di siti pericolosi. Il filtro DNS di FlashStart va molto più in profondità in termini di contenuti che possono essere bloccati:

Esso permette di bloccare non solo i contenuti pericolosi o indesiderati ma anche i siti che generalmente si considerano distraenti e che potrebbero diminuire il livello di efficienza dei lavoratori in un’organizzazione. Infatti, FlashStart ha delle deny list pre-impostate per molte categorie di contenuti distraenti, ivi incluse:

» Pubblicità, Spam e web stat;
» Audio e video: includono applicazioni di musica come Spotify e piattaforme video tipo YouTube;
» Tempo libero: includono i siti di shopping online, tipo Amazon.com;
» Notizie: includono siti di notizie di portata internazionale, nazionale e locale e siti dedicati alle notizie di specifici settori, come gli sport o la finanza;
» Social Network: includono sia i classici social network che quelli dedicati ad argomenti specifici, come LinkedIn.

Tipi di blocchi

FlashStart permette all’utente di selezionare un livello di protezione base, medio o alto. Ognuna di queste categorie applica un diverso livello di restrizioni:

» Il livello base blocca il malware e i siti pericolosi ma permette agli utenti di accedere a tutti i tipi di altri contenuti
» Con la protezione media si vieta l’accesso a pornografia e in generale ai siti con contenuti per adulti
» Il livello alto blocca anche l’accesso a tutti i siti con contenuti distraenti.

Oltre a selezionare una delle opzioni di cui sopra, gli internet provider e gli amministratori di rete possono decidere di impostare alcuni blocchi manualmente per personalizzare la protezione in base a bisogni e desideri specifici:

» FlashStart permette di impostare blocchi temporali: per esempio puoi decidere di permettere l’accesso ai social network durante la pausa pranzo ma negarlo durante le normali ore di lavoro.
» Con FlashStart puoi garantire regole di accesso diverse a diversi utenti o gruppi di utenti. Per esempio, puoi permettere agli impiegati del dipartimento acquisti di accedere ad Amazon e bloccare l’accesso a questo sito per gli altri impiegati.

Filtraggio DNS su diversi dispositivi

Norton ConnectSafe era disponibile per Windows, iOS e Android. Anche FlashStart è disponibile per questi sistemi ma FlashStart non è solo un servizio interno: esso può anche essere applicato a livello di end point.

Ci sono infatti due modi per sfruttare tutti i vantaggi dati da FlashStart. Il primo, standard, è di installare FlashStart a livello di router: in questo modo tutti i dispositivi connessi alla rete saranno automaticamente protetti dal servizio di filtro DNS. In alternativa, per gli utenti che sono fuori dalla rete aziendale, FlashStart può essere impostato come applicazione end-point tramite l’app ClientShield  direttamente sul dispositivo dove serve.


> Per avere più informazioni riguardo a FlashStart clicca qui
> Per iniziare la tua prova gratuita clicca qui
> Per ottenere un’offerta clicca qui